Itinerari

Luoghi da visitare a pochi km da Positano

Amalfi

Amalfi Drive

Si parla dell' Amalfi Drive" come di una dei percorsi più spettacolari dell' Europa e deve essere vero, se si pensa agli scenari di incomparabile bellezza lungo il percorso o ad Amalfi, una delle più antiche repubbliche marinare, nonché patria di Flavio Gioia, inventore della "bussola".
Al centro di Amalfi, preceduto da un ampia scalinata, sorge il Duomo, consacrato a S.Andrea (IX sec.) con una scenografica facciata, decorata nel timpano da un mosaico ottocentesco. Tempo libero per il pranzo. Si consiglia una visita agli Arsenali, dove venivano costruite le grandi galee della flotta.

Ravello

Ravello

Richard Wagner visitò Ravello nella seconda metà del XIX secolo, traendone ispirazione per comporre alcuni suoi capolavori musicali, e le diede fama internazionale. Anche Giuseppe Verdi e Arturo Toscanini vi soggiornarono attratti dal fascino del luogo. Ma questa consuetudine di visitatori illustri, artisti, musicisti, attori, politici ed intellettuali data da lungo tempo e continua ininterrottamente.
A Ravello ha sede permanente il Centro Europeo per i Beni Culturali, che ogni anno organizza importanti convegni.

Capri

Capri

Isola di origine calcareo-sedimentaria; è una delle mete turistiche internazionali più rinomate. Ha una costa pressoché inaccessibile con molte grotte, delle quali la più famosa è la "grotta-azzurra". L’isola ha una ricca vegetazione ed un favoloso mare blu, che incantano il visitatore.
Sono da visitare la famosa Villa San Michele, antica residenza del medico e scrittore svedese Axel Munte, "i giardini di Augusto", la grotta azzurra (condizioni del mare permettendo), i resti di Villa Jovis, residenza dell’imperatore Tiberio. E' possibile una passeggiata in barca intorno all'isola.

Sorrento

Sorrento

Sorrento e la Penisola sorrentina sono luoghi in cui si mescolano tanti colori tanto da rimanere stupefatti, basta osservare il costone tufaceo, le coste frastagliate, le cale protette, le baie e il panorama del Golfo di Napoli dove si puo’ ammirare il Vesuvio, lo storico vulcano che distrusse pompei il 24 agosto del 79 d.C .
Da Sorrento si puo’ intravedere Capri isola stupenda cosi come conservano la loro antica bellezza Ischia e Procida.

Royal Palace in Caserta

La reggia di Caserta

Caserta è notoriamente conosciuta come la "Versailles di Napoli" per il suo Palazzo Reale costruito da Carlo di Borbone nel 18mo secolo.
Il palazzo è considerato uno dei più sontuosi d'Italia con le sue 1.200 camere, ricche di arredi, affreschi, tappezzerie e storia. I meravigliosi giardini circondano la grande cascata di 75 metri, che è visibile dal palazzo distante 3 km.

Pompei

Scavi di Pompei

Oggi Pompei attrae in modo irresistibile i visitatori alla riscoperta di quello che resta degli antichi splendori dell'Impero Romano negli anni 80 A.C. Pompei fu semidistrutta e coperta dall'eruzione del Vulcano Vesuvio nel 79 D.C. e dimenticata negli anni.
Gli scavi ebbero inizio nel 18mo secolo e portarono gradualmente alla scoperta delle favolose ville con affreschi preservati nel tempo, un anfiteatro e tutto quanto possa dimostrare la prosperità di questa città nel passato. I lavori di scavi non sono finiti ed ancora oggi continuano con lo scopo di donare alla civiltà moderna i tesori del passato.

Paestum

Paestum

Paestum è nota per i suoi templi greci splendidamente conservati. La parte antica greca di Paestum si compone di due aree sacre contenenti tre templi dorici in un notevole stato di conservazione. Durante il periodo romano la città è cresciuta tra due antichi santuari greci. Dei tre templi, il tempio di Atena (il cosiddetto tempio di Cerere) e il Tempio di Hera I (la cosiddetta Basilica) risalgono al 6 ° secolo aC, mentre il Tempio di Hera II (il cosiddetto Tempio di Nettuno) fu probabilmente costruito circa 460 aC ed è il meglio conservato dei tre. Il Tempio della Pace nel forum è un edificio Corinto-dorico iniziato forse nel secondo secolo prima di Cristo. Il circuito delle mura, costruiti in blocchi di travertino di 5-6 m di spessore, è di circa 5 km di circonferenza. Nel luglio 1969 un agricoltore ha scoperto una tomba antica lucana che conteneva affreschi greci dipinti in stile classico in anticipo. Il museo archeologico di Paestum contiene questi ed altri tesori provenienti dal sito.

Vesuvio

Vesuvio

Il cratere del Vesuvio del Monte Somma, causa della distruzione di Pompei ed Ercolano con l'eruzione del 79 D.C.. Il Vesuvio domina magistralmente tutto il "golfo di Napoli" e viene raggiunto, fino a quota 1.000, con il pullman. Dopodichè si prosegue a piedi fino al cratere per la visita con guide alpine autorizzate.

Campi Flegrei

Campi Flegrei

I Campi Flegrei sono una vasta area di origine vulcanica situata a nord-ovest della città di Napoli. Dal 1970 al 1972 il bradisismo ha provocato un primo episodio di sollevamento del suolo di circa 170 centimetri nel porto di Pozzuoli, e dal 1982 al 1984 si è verificata una seconda risalita del suolo che portò il sollevamento delle banchine all'altezza di circa 3 metri; dalla fine del 1984 è iniziata una fase discendente.
È da notare come nel biennio 1982-84 siano stati rilevati circa 10.000 terremoti, qualche centinaio avvertiti anche dalla popolazione.

Napoli

Napoli

Napoli è una delle città mondiali a maggior densità di risorse culturali e monumenti che ne testimoniano la sua evoluzione storico-artistica; il centro storico, annoverato dall'Unesco tra i patrimoni dell'umanità, è il risultato di sovrapposizioni di stili architettonici, a racchiudere circa 2.800 anni di storia e a testimonianza delle varie civiltà che vi hanno soggiornato; su un territorio relativamente poco esteso sono presenti, tra gli altri, un grande numero di castelli, residenze reali, palazzi monumentali, chiese storiche e resti dell'età classica. L'eredità di questa storia millenaria si può comunque ammirare anche in tutta la città e nei suoi dintorni.

Online Booking Miglior tariffa garantita!

Credit Cards allowed